*



Andrea e Michael Weingartner

© Ritratto: Gianluigi Susinno

Andrea e Michael Weingartner


Per brindare in coppia


La novità 2006 è la prima vendemmia di Andrea e Michael Weingartner (il nome fa testo): nuovissimi fra i nuovi viti-vinicoltori, all’insegna di due cuori ideati dall’artista Urs J. Knobel, di due appezzamenti vitati fra Bioggio e Sessa e di una casa affacciata su un hortus conclusus del nucleo medievale di Astano. Stanca delle rispettive professioni, la coppia cerca una nuova via per cambiare vita insieme. Prospetta una piccola pensione con la produzione di un po’ di vino in proprio nel Malcantone, ma si rende conto che le due attività, entrambe a scadenza estiva, sono incompatibili fra di loro. Soggiornano in albergo per un week-end ad Astano, quando Andrea e Michael si affacciano all’ingresso di una casa del villaggio. Nell’antico giardino, chiuso fra le mura come in un dipinto dell’Angelico, un gruppo di persone sta prendendo l’aperitivo. Ne sono incantati. Scoprono su Internet che la proprietà è in vendita e, nel giro di una settimana, l’hanno acquistata. Cercasi terreno vitato: all’inserzione sui giornali risponde Bioggio (4’000 ceppi fra Merlot e Cabernet Franc), cui si aggiunge Sessa (4’400 ceppi di Merlot) e Monteggio (ca. 2’000 ceppi, in prospettiva, di Chardonnay e Suvignon Blanc). Michael fa pratica alla Tenuta San Giorgio e vinifica il 2005 con Mike Rudolph; Andrea ne apprende la lezione e il 2006 sarà la loro prima annata in proprio. Due vini di coppia, e in seguito altri due, per brindare in coppia: Sempre Insieme (Rosso del Ticino), Carissima (Bianco del Ticino), per un futuro Amoroso (Merlot del Ticino) con rinnovata Emozione (Merlot Riserva).

 

Testo di Fabio Guindani




Andrea e Michael Weingartner - Scarica lo schedario in formato PDF
Scarica lo schedario in formato PDF

© 2019 Associazione Viticoltori Vinificatori Ticinesi - presso Eliana Marcionetti - Pedmunt 15 - 6513 Monte Carasso - Svizzera - info@viticoltori.ch