*



Niccolò e Lisetta Lucchini
© Ritratto: Gianluigi Susinno

Lisetta e Niccolò Lucchini


C'era una volta la piccola Lugano

 

C’era una volta, e c’è ancora, la piccola Lugano, con le sue vigne, gli orti e le vecchie masserie. In tempi remoti, il capitolo della cattedrale di Como possedeva il colle Moncucchetto, dato in feudo dal Vescovo ai De Monte Cucho, nel Medioevo. Quando, nel 1918, la proprietà fu acquisita dai Lucchini, vi si accedeva per un sentiero: 33’000 m2 di bosco e terreni coltivi, già vitati dal XV secolo, stalla e fattoria, datate 1719. Nel 1963, l’avvocato Lucchini, appassionato viticoltore, vi impiantò il Merlot. Affacciati su un paesaggio rimasto miracolosamente intatto, come una veduta romantica incastonata nello sviluppo urbano, se ne fanno oggi garanti Lisetta e Niccolò Lucchini. Giovani e inesperti studenti, a partire dagli anni Settanta cominciarono a vinificare in proprio sotto la guida di un carismatico personaggio della viticoltura ticinese, Fra’ Corrado; il 1990 segnò la svolta, con il passaggio a botti inox termoregolate e barriques. Producono attualmente 2’000 bottiglie di Bianco Ticinese, 6’000 di Merlot e 3’000 di Riserva Merlot Lugano (inequivocabilmente DOC). E per il futuro? Lo garantisce la figlia, sommelier. Sembra una favola dei tempi andati, eppure è realtà.



 

Testo di Fabio Guindani




Lisetta e Niccolò Lucchini - Scarica lo schedario in formato PDF
Scarica lo schedario in formato PDF

© 2019 Associazione Viticoltori Vinificatori Ticinesi - presso Eliana Marcionetti - Pedmunt 15 - 6513 Monte Carasso - Svizzera - info@viticoltori.ch